fbpx
/
/
“Non Siamo Atlantide” 2021: ritorna il festival della sostenibilità ad Aquileia

“Non Siamo Atlantide” 2021: ritorna il festival della sostenibilità ad Aquileia

Riflettere sui concetti di territorio, responsabilità d’impresa e sostenibilità, cercando un percorso comune su cui sviluppare il futuro. In queste poche parole potrebbe essere riassunto l’obiettivo di Non siamo Atlantide 2021 – Tasselli di Sostenibilità, il festival realizzato con il supporto della Regione Friuli Venezia Giulia che ritorna quest’anno per la seconda edizione, dopo aver ricevuto anche la menzione del programma ONE PLANET NETWORK dell’Organizzazione Mondiale del Turismo (UNWTO).

L’evento, ad ingresso gratuito, si svolgerà il 25 settembre 2021 presso gli spazi di Cocambo, torrefazione e laboratorio artigianale. Un festival che si pone come una giornata di talk, workshop e laboratori con tanti ospiti locali e nazionali che porteranno il pubblico in un viaggio alla scoperta della sostenibilità: imprenditori, scrittori, esploratori, docenti, associazioni, sportivi e altre figure il cui percorso professionale e personale si è sviluppato in armonia con i principi del rispetto per l’ambiente e per il pianeta.

Riprendendo il mito della città sommersa, il festival vuole ispirare una visione di territorio e Terra improntata ai 17 Obiettivi ONU 2030. L’obiettivo è coinvolgere cittadini, imprese e associazioni nella condivisione di nuove idee e nel confronto sui grandi temi che interessano tutta la realtà locale, per trovare insieme nuovi approcci e nuove possibilità che permettano di preservare l’ecosistema che ci ospita, andando oltre alla mera logica del profitto e perseguendo il bene comune come fine ultimo.

Organizzazione e Partner di Non siamo Atlantide 2021

Non siamo Atlantide è reso possibile dal supporto della Regione Friuli Venezia Giulia con il Patrocinio del Comune di Aquileia, Fondazione Aquileia e ARPA FVG, e dalla partecipazione di una serie di partner strategici: Animaimpresa, PROMOTURISMOFVG, Giant Trees Foundation onlus, Cluster Legno Arredo Casa FVG, Cluster Agroalimentare FVG, Associazione Imprenditori Città di Aquileia, UNIUD, Legambiente FVG, WWF Italia, Confcooperative FVG, Confartigianato Imprese UDINE.

L’evento sarà parte Festival Dello Sviluppo Sostenibile 2021 promosso da ASviS, Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, e della European Sustainable Development Week 2021. Inoltre è stato ufficialmente inserito nel Programma “All4Climate – Italy 2021”, l’evento organizzato dal MITE insieme a Connect4Climate World Bank, volto a promuovere il 2021 come l’anno dell’Ambizione Climatica.

Il programma di Non Siamo Atlantide 2021

L’evento si svolgerà tra diverse aree:

  • l’area palco principale su cui si terranno gli speech
  • l’area didattica con workshop e corsi per le aziende
  • l’area laboratori cucina e cioccolato di design
  • l’area aziende e associazioni in cui le realtà partecipanti possono raccontarsi e coinvolgere il pubblico con altri laboratori
  • l’area palco bambini con attività e visite guidate per i più piccoli. Da non perdere lo spettacolo alle 11:30 “Storie al vento” del Teatro positivo per adulti e bambini, una occasione per imparare divertendosi sui temi della sostenibilita’.
  • l’area shop in cui acquistare i prodotti degli espositori (parte del ricavato sarà donato al progetto locale “Per un angelo” a favore della fattoria Cumugnai e piantumazione alberi con Giant Trees Foundation onlus)
  • area visite sito Unesco con visite guidate gratuite per adulti e bambini

I dettagli e i programmi ora per ora di ciascuna area sono indicati nella sezione Esperienze del sito ufficiale di Non siamo Atlantide.

L’edizione 2020 di Non Siamo Atlantide

Già dalla sua prima edizione il festival è stato accolto con entusiasmo dal pubblico e da chi ha aderito in prima persona all’evento, rendendolo possibile. Ecco alcuni numeri della passata edizione:

  • 24 imprese ed associazioni partecipanti
  • 15 ospiti
  • 2 ore di visite guidate gratuite tra i siti archeologici di Aquileia
  • 4 ore fra palco e stand-laboratori imprese/associazioni

L’idea dell’evento è nata da Piero Zerbin, titolare della storica Pasticceria Mosaico e di Cocambo – Fabbrica del Cioccolato e del Caffé; in collaborazione con Cristina Lambiase, Membro Esperto dell’organizzazione One Planet Network, Zerbin persegue un’idea di rigenerazione d’impresa in chiave sostenibile, che vede l’impresa non come una realtà a sé unicamente orientata al profitto, ma come una parte essenziale del tessuto socio-economico locale in grado di avere un impatto positivo sulla realtà circostante e sulla qualità della vita delle persone.

Per tutti i dettagli dell’evento e il programma da scaricare in PDF, il sito da visitare è www.nonsiamoatlantide.com.

    Condividi su facebook
    Condividi su twitter
    Condividi su email
    Condividi su whatsapp